Proprietà / Fondatori
Riccardo Bianco / Marco Bianco
Inizio Attività 1998
Vitivinicultura Biologica
Ettari 10
Bottiglie prodotte 60.000
Indirizzo Frazione Valdivilla, 40 12058 - Santo Stefano Belbo (CN)
info@mongioia.com
www.mongioia.com

Mongioia

Santo Stefano Belbo (CN)

Davvero una bella storia quella di Mongioia, che inizia nel 1861 anno in cui la famiglia si sposta dal Veneto in Piemonte in cerca di miglior fortuna e continua poi nel 1879 quando il capostipite Bertu passa da coltivare seminativi e vigna a solo coltivare quest’ultima, cosa per il tempo davvero rivoluzionaria. Poi nel 1960 Din, trisnonno di Riccardo, inizia a produrre i primi vini nei 6 ettari che allora componevano la proprietà fino al 1998 anno in cui Marco Bianco affiancato dalla moglie Iliana decide di riprendere in mano la cantina del bisnonno dando inizio al nuovo corso. Riccardo, agronomo ed enologo, prende in mano l' azienda nel 2011, e dopo aver dismesso le vigne a bacca rossa inizia le prime vinificazioni del moscato secco a cui si aggiunge di lì a breve un metodo classico, il primo prodotto nella regione con uve della vendemmia 2007 messe in vendita 4 anni dopo. Il resto è storia recente, con le grandi capacità in vigna e cantina di Riccardo e la personalità della moglie Maria Graziano , i vini di Mongioia iniziano a farsi conoscere ma soprattutto diventano icone del moscato bianco offrendo un’immagine ampia e straordinaria di questo vitigno che dal prossimo 2018 avrà i vini certificati in agricoltura biologica.