Toscana

In Toscana nascono i vini rossi tra i più blasonati del mondo e vini dolci di grande importanza. L'intera regione vanta numerosissime zone di produzione diverse tra IGT, DOCG, e più di trenta DOC, per un totale di 14 diverse strade del vino istituzionali. Le coltivazioni sono distribuite soprattutto sui terreni collinari e montagnosi, particolarmente vocati per motivi climatici, grazie al clima mite dell'estesa costa che si affaccia sul Mar Ligure e sul mar Tirreno, oltre che geologici, e solo in minor parte in pianura.

Bolgheri

La Denominazione, conosciuta soprattutto per la produzione di vini rossi longevi di grande pregio, è una piccola e splendida realtà: comprende poco più di mille ettari. Il vino ha accompagnato la storia di questo territorio da secoli. Le sue grandi potenzialità viticolte si sono espresse a pieno dalla seconda metà del Novecento. È nato così il vino di Bolgheri come è conosciuto oggi in tutto il mondo, divenuto DOC dal 1994.


Chianti

Una località rinomata in tutto il mondo per il suo grande vino, ma anche per gli splendidi paesaggi. Qui in un’area poco superiore ai 7000 ettari, estesa tra le province di Firenze e Siena, un altopiano collinare compreso tra i 280 e 350 metri s.l.m., si coltiva l’uva Sangiovese con cui si produce il Chianti Classico.


Maremma

La zona della Maremma Toscana si caratterizza per la produzione di vini di grande spessore: vini rossi, bianchi, rosati, passiti, vinsanti, in vendemmia tardiva, ed anche le bollicine. Questa zona si trova nella parte meridionale della regione Toscana e ricopre l’intero territorio della provincia di Grosseto. Le sue dolci colline disegnano un paesaggio unicamente toscano che da secoli vede la coltivazione della vite. Questa area presenta delle caratteristiche pedoclimatiche particolare date dalla presenza di mare, montagna e colline, inoltre gli inverni non sono mai troppo rigidi e le estati mai eccessivamente calde. Oggi in Maremma troviamo una DOCG, sette DOC, due IGT.


Montalcino

La zona di produzione dei vini di Montalcino è all’interno del territorio dell’omonimo comune, un’area collinare dal paesaggio incontaminato, di grande storia e di grande bellezza. La qualità dei vini nasce dal lavoro in vigna, con la potatura secca e la scelta del germoglio più idoneo, con il contenimento della vegetazione ed il diradamento dei grappoli, operazioni finalizzate a produrre e selezionare solo i migliori frutti.


Toscana

È un’importante regione italiana con grande produzione, dove il Chianti è il vino più imbottigliato. La produzione è prevalentemente legata al vitigno Sangiovese che, a seconda della zona prende un nome diverso. Altre realtà sono il Trebbiano Toscano e il Moscato. In gran parte della regione si produce anche il Vin Santo, ottenuto prevalentemente con Trebbiano Toscano e Malvasia, fatto appassire, pigiato e maturato il cui abbinamento classico è con i cantucci.