Germania

Nonostante il clima freddo, apparentemente ostile alla vite, la Germania è fra i grandi produttori di vino bianco di qualità superiore. I vigneti tedeschi sono quelli posizionati più a Nord del mondo, si trovano una zona al limite della sopravvivenza della vite, eppure i migliori vini da uve Riesling del mondo si producono in questo paese. Vini bianchi che, grazie alla loro acidità, e spesso grazie all'alto contenuto di zuccheri, sono fra i pochi ad essere adatti ad un lungo e sorprendente affinamento in bottiglia.

Mosella

Insieme alla Saar e al Ruwer è una grande zona viticola, che raggiunge gli 11.000 ettari. È forse la più rinomata e conosciuta area tedesca per la produzione dei grandi Riesling le cui viti costeggiano il fiume Mosella per tutto il suo corso, dai Vosgi fino alla confluenza con il Reno a Coblenza. Nella zona più a nord, dove il sistema di coltivazione è conosciuto come Terrassenmosel le uve maturano perfettamente solo in pochi ambienti ideali ma in quel caso , grazie alla presenza dell’ardesia ne escono vini eleganti e fini degni ambasciatori del riesling nel mondo.


Nahe

Questa regione incuneata tra Mosella, Rheinhessen e Rheingau rappresenta il giusto equilibrio delle aree che la circondano: il carattere della prima, il corpo e l’intensità della seconda e la finezza della Rheinessen si fondono in unico grande vino. Un tempo nota per i vini morbidi è oggi la regione che esprime in alcuni casi vini secchi di grande valore.


Rheingau

Situata a ovest di Wiesbaden, è considerata la migliore zona vinicola del Reno. Si estende per 2.800 ettari e si producono Riesling "classici", pieni ma non pesanti.