Sauvignon Isonzo

Sauvignon blanc 100%

Zona di Produzione: Mariano del Friuli - DOC Isonzo del Friuli
Terreno: asciutto e caldo, di medio impasto: composto dai sassi del fiume Isonzo e da nobili argille
Vendemmia: manuale
Vinificazione: pigiatura soffice delle uve intere, decantazione statica dei mosti a 10-12 °C
Affinamento: rimane a contatto con i lieviti di fermentazione per un periodo di 9 mesi in serbatoi di acciaio
Imbottigliamento: previa filtrazione sterile
Colore: giallo caldo di buona concentrazione con riflessi verdognoli
Profumo: caratteristici sentori di foglia di pomodoro, salvia e note di sambuco precedono sfumature di frutta tropicale e agrumi
Sapore: palato morbido e armonico, acidità piacevole nel finale che invita ad un altro assaggio
Formato: bottiglia da 0,75 lt
Grado Alcolico: 13% vol

Proprietà / Fondatori
Fabrizio e Marco Gallo / Ermenegildo Gallo
Inizio Attività 1979
Vitivinicultura Tradizionale
Ettari 25
Bottiglie prodotte 130.000
Indirizzo Via Manzoni, 82 - 34070 Mariano del Friuli (GO)
info@masutdarive.com
www.masutdarive.com

Masùt da Rive

Mariano (GO)

Situata a Mariano del Friuli nel cuore della pianura goriziana, la cui zona Doc Isonzo prende il nome del fiume che la attraversa modellandola, l'azienda è nata nel 1937 ad opera di Antonio Gallo anche se solo nel 1975 con l'affidamento da parte di Ermenegildo al figlio Silvano nell'attività, inizia la vinificazione in purezza dei vini. La prima uscita è datata 1979 e le prime 5.500 bottiglie rappresentano l'inizio di una storia fortunata e promettente. Oggi l'azienda è condotta dai fratelli Fabrizio e Marco Gallo che hanno raccolto il testimone del padre Silvano che ivi ancora lavora a tempo pieno, aiutando i figli nelle vigne. Lo spirito tenace tramandato dalle generazioni passate ha consolidato il patrimonio familiare, fatto di conoscenze e di insegnamenti. Questi sono ora messi a frutto con una visione ampia e moderna ma sempre nel rispetto della tradizione. Valori forti come la famiglia, il rispetto per la terra e l'amore per il proprio lavoro sono il fondamento di questa piccola realtà della piana Isontina dove attraverso un duro e caparbio lavoro un vitigno difficile come il Pinot Nero raggiunge livelli qualitativi inaspettati ma giusti per la dedizione con la quale la famiglia Gallo opera.